Da oggi le criptovalute possono davvero diventare l'investimento del secolo

Da oggi le criptovalute possono davvero diventare l’investimento del secolo

E’ la notizia del momento, giustamente battuta da tutti i siti in lingua inglese: l’acquisizione di Poloniex da parte del gigante buono del mondo delle cripto: l’americana Circle.

Perché “gigante buono”?

Perché Circle è il progetto per lo scambio, il trading e la custodia delle criptovalute piu’ grande al mondo, e al tempo stesso è quello piu’ apprezzato (e sostenuto con fondi cospicui) dai circoli finanziari che contano.

Se le criptovalute avranno un futuro, lo si dovrà a Circle e alla sua silenziosa opera di affermazione.

In un mondo dominato da media poco informati che tutti i giorni ti fanno credere che le criptovalute sono ancora i paria del sistema finanziario, la storia di Circle ti schiude davanti una verità molto diversa…

Nata nel 2013, ha superato tutte le tempeste mediatiche contrarie al settore, adottando da subito una proficua cooperazione con le autorità regolatorie, fino ad attirare investimenti di pezzi da novanta del sistema, come Goldman Sachs, Baidu e Jim Breyer.

Il fatto che Circle abbia creato tre strumenti fondamentali per l’adozione (e quindi, per la sopravvivenza concreta) delle criptovalute a livello globale, e lo abbia fatto del tutto indisturbata dai cani da guardia del sistema, ti dimostra che il “sistema” non è poi cosi’ contrario alle cripto come vuole farti credere…

Circle ha creato la migliore piattaforma di trading per esportare/importare enormi capitali tra il mondo delle cripto e le valute di uso corrente.

Circle ha creato il piu’ liquido e globale (e legale) sistema di pagamento tra singole persone del mondo occidentale (in pratica, puoi trasferire soldi e cripto come con Money Transfer, ma senza pagare un centesimo).

E ora sta per lanciare la sua piattaforma di investimento dove potrai creare portafogli con cripto e titoli di borsa, senza alcuno dei conflitti che oggi i media ti fanno credere debbano esistere tra questi asset.

Pensi che il sistema finanziario abbia fatto prosperare questi strumenti, fino a farli diventare dei giganti “too big to be dropped out” se non avesse già in mente un futuro grandioso per le cripto?

Giustamente Fortune, nell‘articolo piu’ approfondito sulla notizia del momento, afferma che:

“Circle sta gettando le basi per il giorno in cui le criptovalute diventeranno pervasive, i prezzi saranno meno volatili e l’uso dei token digitali sarà un argomento non piu’ in discussione”.

Circle è anche l’unica Società in occidente ad avere una forte espansione in Asia.

Grazie ai fondi stanziati da investitori strategici cinesi, tra cui Fenbushi Capital, China Everbright Investment Management, China International Capital Corporation e Baidu Ventures, Circle è la dimostrazione vivente che anche in Cina non detestano le criptovalute come vogliono farti credere.

Nel 2016, Jim Breyer (un importante investitore di Facebook) ha lanciato un fondo focalizzato sulla Cina per $ 1 miliardo in partnership con IDG Capital Ventures e ha fatto un tour in Cina con Allaire (il fondatore di Circle) per incontrare imprenditori e funzionari governativi in ​​diverse occasioni.

Circle riunisce tutte le potenzialità espansive delle criptovalute in una sola Società coccolata e vezzeggiata dai nomi che contano, sia in Oriente che in Occidente.

“Circle, continua Fortune, ha fondi abbondanti, investitori mainstream, tecnologia sofisticata, una nuova rete di clienti annessa a Poloniex e, con un po ‘di fortuna, una legittima possibilità di creare la prima banca dedicata alle criptovalute.”

Si, in effetti, se una cosa del genere ha un senso (una banca per le cripto), sono certo che solo Circle potrebbe realizzarla. Quale altra Società oggi sarebbe in grado di sviluppare reti che siano capaci di sostenere enormi transazioni a livello globale?

Gli utenti di Poloniex, il glorioso exchange che per primo listo’ ethereum (un’era geologica fa) e che ultimamente era finito nella polvere per i ben noti problemi di gestione, sono stati letteralmente baciati dalla fortuna, per essere entrati senza muovere un dito nella “rete” di Circle, che si prevede prenderà in mano questa piattaforma riportandola ai fasti di una volta.

Credo proprio che rispolverero’ il mio vecchio account Poloniex per non essere escluso dalla festa…

Il team di BlockchainTop News

 

 

>
Accedi gratis al report «Guadagnare con le Criptovalute»

Per triplicare il tuo investimento in pochi mesi con questa nuova tecnologia

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti gratis alla Letter «Block Chain News»

Per triplicare il tuo investimento in pochi mesi con questa nuova tecnologia

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco