Le borse mondiali sono alla fame, ed è un’ottima notizia! | BlockChain Top

Le borse mondiali sono alla fame, ed è un’ottima notizia!

Ogni tanto la realtà ci fornisce prove troppo evidenti che il mercato delle criptovalute non è cosi’ indipendente (o scollegato) dalle borse tradizionali come alcun pensano.

La storica stagnazione degli scambi e del flusso di capitali che oggi affligge le criptovalute è infatti del tutto coerente con l’eccezionale punto di minimo raggiunto dalla propensione a investire che si riscontra nelle borse tradizionali.

Come mostra questo grafico pubblicato di recente da Crédit Suisse, la fuga di capitali dal mercato azionario e da quello dell’obbligazionario ad alto rendimento ha ormai raggiunto i massimi storici:

E di certo questi capitali non si stanno dirigendo verso le criptovalute, né verso altri asset da investimento. Semplicemente sono fuori da qualsiasi mercato.

Da questo quadro fin troppo chiaro, penso si debbano trarre alcune conclusioni:

  1. fra le persone che investono nelle criptovalute, la maggioranza è poco informata sulle loro caratteristiche specifiche e le tratta esattamente come qualsiasi altro asset di borsa.
  2. né le criptovalute, né le borse tradizionali sono in bolla. Per definizione, le bolle si formano quando la curva del grafico riportato sopra raggiunge e supera la linea orizzontale superiore, che marca i confini del livello di “euforia” del mercato.
  3. storicamente, questi livelli minimi di propensione all’investimento precedono fasi di bolle speculative con forti rialzi raggiunti in tempi molto brevi (come si vede chiaramente nel grafico).

Molto banalmente, al di là di tutte le analisi che i media (noi compresi) fanno ogni giorno per individuare delle costanti nei mercati, il comportamento degli investitori segue cicli ben definiti che si ripetono senza soluzione di continuità.

Se dunque oggi ci troviamo ai minimi nell’afflusso di capitali da investimento, non c’è bisogno delle nostre acute riflessioni per prevedere che una nuova fase di rialzi ci porterà rapidamente verso una nuova bolla speculativa.

Una tale impeccabile regolarità nel lungo periodo porta spesso gli analisti ad assumere un atteggiamento “fatalista”, come se i mercati fossero governati da una legge ciclica quasi divina, superiore a qualsiasi determinazione razionale.

Personalmente invece considero questa regolarità ciclica come la prova che esiste una costante e regolare manipolazione dei mercati. 

Una ciclicità cosi’ regolare in realtà non è altro che la conseguenza del fatto che chi manipola i mercati si muove necessariamente fra due sole alternative: rialzo o ribasso.

Da un lato, la manipolazione a rialzo raggiunge prima o poi un livello oltre il quale il guadagno che si ottiene con ulteriori rialzi è inferiore a quello che si ottiene facendo virare improvvisamente il mercato a ribasso e portando il nuovo trend a minimi estremi.

Lo stesso naturalmente avviene nell’altra fase del ciclo, quando un ribasso estremo costringe i manipolatori a creare una nuova fase rialzista.

In sostanza, quindi, la legge sottesa a questa ciclicità regolare è abbastanza semplice e possiamo definirla come legge di massimizzazione del profitto.

E possiamo suddividerla in tre definizioni:

  1. non esiste mercato privo di manipolazione
  2. la manipolazione è sempre finalizzata al massimo profitto
  3. la direzione rialzista o ribassista di un mercato soggiace sempre all’obiettivo di cui al punto 2

Se guardiamo alla totalità del mercato delle cripto, migliaia di articoli in tutti questi anni ci hanno fornito prove o sospetti di manipolazione (anche in BlockchainTop ce ne siamo spesso occupati).

Ma assieme alle prove dirette o agli indizi specifici di questa o quella manipolazione, è possibile anche provare l’esistenza della manipolazione come elemento strutturale di questo mercato.

E la prova ce la fornisce il regolare movimento ciclico di euforia e carestia di questo mercato, in tutto simile a quello riportato da Crèdit Suisse per le borse tradizionali.

Per bitcoin (che usiamo qui come benchmark di tutte le cripto) questo movimento ciclico è del tutto evidente. Riportiamo qui di seguito i massimi e i minimi raggiunti nelle 4 bolle principali di bitcoin finora avvenute:

  • 2011: da $32 a $2 (- 94%)
  • 2013: da $230 a $70 (- 70%)
  • 2014: da $1,200 a $173 (- 85%)
  • 2018: da $20,000 a $5,800 (- 71%)

Siamo quindi perfettamente in linea con la legge di massimizzazione del profitto che ho ipotizzato come strutturale in tutti i mercati speculativi.

Bitcoin e le altre cripto non sfuggono a questa norma generale

Ora, poiché BlockchainTop si rivolge esclusivamente agli investitori, è bene anche fare un commento su quale puo’ essere il modo migliore per utilizzare i dati sin qui presentati.

Suggerisco a chi investe di avere un atteggiamento non ideologico di fronte alla legge di massimizzazione del profitto.

In tanti articoli precedenti abbiamo detto molte volte che la manipolazione è un fatto strutturale dei mercati, di tutti i mercati.

Le agenzie immobiliari manipolano i dati sui prezzi degli immobili (dati di cui loro stesse sono la loro unica fonte).

Le banche centrali manipolano il prezzo dell’oro (a fini non speculativi, ma politici) e agiscono sui tassi d’interesse e sulla liquidità delle valute tradizionali per manipolare le borse.

Gli indici ufficiali delle materie prime e di molti altri asset utilizzano piattaforme speciali per operazioni di trading che influenzano il loro stesso benchmark.

Le banche commerciali stanno rivendendo i loro crediti deteriorati sotto forma di “portafogli” che attualmente vengono acquistati (e spesso già rivenduti) dagli istituti di recupero crediti a prezzi crescenti (senza alcuna ragione materiale se non quella di alimentare una bolla fine a se stessa).

Insomma, ovunque vengano messi in vendita degli asset al fine di ottenere un rendimento, devono per forza instaurarsi delle forze che tendono alla massimizzazione dei profitti.

Tutto cio’ di cui dobbiamo occuparci, come investitori, è di prendere atto di questa realtà e riconoscere che senza queste forze non vi sarebbero i cicli di euforia e carestia nei mercati.

E senza questi cicli, non vi sarebbe per noi alcuna possibilità di avere alti rendimenti di alcun tipo.

Chi dunque spera di guadagnare nelle criptovalute, nella borsa tradizionale o persino negli immobili, ma allo stesso tempo auspica che questi mercati siano definitivamente liberi da qualsiasi manipolazione, contraddice se stesso e, cosa molto peggiore, è seriamente a rischio di non avere mai alcun rendimento.

Molto meglio è invece sfruttare con abilità questi cicli alterni dei mercati, comprando ai minimi e rivendendo ai massimi, secondo la buona, vecchia abitudine dei “biechi speculatori”…

Il team di BlockchainTop News

PS.: come hai potuto vedere nel grafico riprodotto in questo articolo, ci troviamo in un punto di minimo storico che ha raggiunto un estremo, sia nella borsa tradizionale, sia nel mercato delle cripto.

Non esiste percio’ un periodo migliore di questo per investire, prima che il trend opposto riporti con forza il mercato verso una nuova bolla altamente remunerativa.

E nel mercato delle cripto, il modo migliore per approfittare del prossimo rialzo è investire sulle coin minori, che hanno un potenziale di crescita enormemente superiore nelle fasi di bolla.

Questo tipo di investimento sfrutta i movimenti drammatici nel medio termine tipici delle coin minori e sceglie il momento giusto per uscire dall’investimento prima che la bolla scoppi.

In BlockchainTop abbiamo creato un servizio specializzato per investire nel medio termine sfruttando le alternanze cicliche di questo mercato….percio’….


...Se hai mancato il ciclo che aveva portato bitcoin a 20,000 dollari, ora non perderti il prossimo...

BlockchainTop Income Intelligence è l'unico servizio che permette anche a chi non è esperto di creare rapidamente il portafoglio di coin piu' adatto per sfruttare la prossima bolla delle criptovalute.

>
Accedi gratis al report «Guadagnare con le Criptovalute»

Per triplicare il tuo investimento in pochi mesi con questa nuova tecnologia

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti gratis alla Letter «Block Chain News»

Per triplicare il tuo investimento in pochi mesi con questa nuova tecnologia

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco