Differenza tra exchanges centralizzati e decentralizzati | BlockChain Top

Differenza tra exchanges centralizzati e decentralizzati

Exchanges centralizzati

In questi exchanges, i soldi che usi per fare i trade, sia sotto forma di euro o dollari, sia sotto forma di criptovalute, sono gestiti dalla piattaforma.

Quando compri una criptovaluta, non compri direttamente dalla controparte che vende la somma che stai acquistando, ma è l’exchange che effettua questa transazione al posto tuo.

Lo stesso avviene quando trasferisci somme dall’exchange ad altri exchanges o a dei wallet.

Questo vuol dire che nel momento in cui vengono effettuate le operazioni o che fai un trasferimento ad altri exchanges o a wallet, è la piattaforma ad avere il controllo dei tuoi soldi.

Exchanges decentralizzati

In questi exchanges, i soldi che usi per fare i trade, sia sotto forma di euro o dollari, sia sotto forma di criptovalute, restano sempre sotto il tuo controllo.

Questo vuol dire che compri o vendi criptovalute direttamente dalla controparte, senza la mediazione dell’exchange. E lo stesso avviene quando trasferisci somme ad altri exchanges o wallet.

Vediamo ora pregi e difetti di entrambi.

Centralizzati.

Sono hackerabili

Come qualsiasi conto bancario online o piattaforma di trading, incluse quelle che si usano per i trade di borsa e il forex tradizionale, anche questi exchanges sono hackerabili, cioè qualcuno potrebbe manomettere il tuo account per rubarti delle criptovalute.

I conti bancari, le carte di credito e le piattaforme di trading tradizionali vengono hackerate con la stessa frequenza degli exchanges, ma di solito i mezzi di informazione nascondono queste notizie.

Gli hackeraggi degli exchanges invece vengono puntualmente riportati dai media, perché c’è finora molto interesse a screditarli.

Questo provoca una “illusione ottica” che fa apparire gli exchanges piu’ vulnerabili dei conti bancari, delle carte di credito e delle piattaforme tradizionali; cosa completamente falsa.

Inoltre, esiste al mondo un numero enorme di carte di credito, conti bancari e account di piattaforme di trading tradizionale, rispetto al numero ancora molto limitato di account degli exchanges.

Per tale ragione, gli episodi di hackeraggio, anche se simili come cifra assoluta, risultano piu’ “diluiti” negli strumenti tradizionali rispetto agli exchanges.

Non hanno privacy

Come detto sopra, le somme usate per le operazioni di trading sono sotto il controllo della piattaforma stessa, quindi chi gestisce l’exchange sa perfettamente quanti soldi ci tieni dentro e quali transazioni hai effettuato.

Inoltre, per usare l’exchange ti viene chiesto di inserire i tuoi dati personali, un documento di identità e una prova di residenza, esattamente come avviene con un normale conto bancario o una piattaforma di trading tradizionale.

Cio’ vuol dire che i gestori dell’exchange potranno trasmettere le tue informazioni personali a qualsiasi entità privata o governativa.

Discreta velocità di esecuzione dei trades

Se hai una somma elevata da cambiare in criptovalute e con cui fare operazioni di trading, la velocità con cui verranno eseguiti i trade diventa cruciale.

Infatti, molte criptovalute hanno dei volumi di scambio ancora bassi e quindi il tempo di esecuzione di un trade non è veloce come nel forex normale o nel trading di borsa.

Negli exchanges centralizzati la velocità di esecuzione dei trade si avvicina molto a quella di una normale piattaforma di forex o di trading di borsa.

Dal momento che spesso i trend a rialzo sono molto veloci, questa velocità di esecuzione ti permette una buona probabilità di vedere eseguiti i tuoi trade.

Decentralizzati

Non sono hackerabili

Negli exchanges decentralizzati le somme depositate che usi per i tuoi trade sono custoditi nella blockchain, quindi sono sempre sotto il tuo controllo, anche durante l’esecuzione dei trade e dei trasferimenti ad altri wallet o exchanges.

Per definizione, la blockchain non è hackerabile, quindi non c’è il rischio di furti.

L’unico modo per cui un hacker potrebbe rubarti le somme contenute in questi exchanges è di creare delle piattaforme identiche.

Potresti incautamente aprire queste “copie” del tuo exchange, creare un account e depositarvi delle somme.

Per tale ragione, conviene sempre mettere l’url del tuo exchange nei “preferiti” del tuo computer e ogni volta aprire l’exchange cliccando sull’url salvata. In tal modo sei sempre sicuro che stai davvero aprendo il tuo exchange e non una sua copia.

Hanno privacy

Gli exchange decentralizzati eseguono le transazioni interamente sulla blockchain, quindi non c’è modo dall’esterno di raggiungere i dati delle tue transazioni, né le transazioni stesse.

Non si tratta di una impossibilità “tecnica”, ma “logica”.

Difficoltà tecnica vuol dire che è sempre possibile, con una tecnica piu’ avanzata, superare questa barriera.

Difficoltà logica vuol dire che la blockchain è basata su un principio che va al di là dei concetti di esterno e interno, quindi non è superabile con una tecnica piu’ avanzata in quanto non è una banca dati nel senso tradizionale del termine.

Velocità di esecuzione lenta

Finora gli exchanges decentralizzati sono piu’ lenti nell’eseguire le operazioni di trading e le transazioni.

Il motivo è che all’interno di un exchange ci sono differenti wallet nei quali dovrai far passare le tue cripto per eseguire qualsiasi operazione.

Avrai già constatato che per spedire una cripto al tuo normale wallet ci vuole del tempo.

Lo stesso tempo è necessario per trasferire le tue cripto ai diversi wallet ospitati nel tuo exchange decentralizzato per compiere diverse operazioni.

Normalmente, un exchange decentralizzato ha un wallet dove depositi le tue cripto facendole arrivare da un altro exchange o dal tuo wallet personale.

Poi ha un altro wallet dove devi trasferire le cripto per fare operazioni di trading.

Poi possono esserci altri wallet per ottenere cripto in prestito per operazioni a leva e altri per condividere le tue cripto con altri account dello stesso exchange.

Le operazioni di base che dovrai fare in questi exchange sono:

  1. spedire le tue cripto da un tuo exchange precedente o dal tuo wallet abituale al wallet di deposito dell’exchange decentralizzato, poi,
  2. all’interno dell’exchange, spedire le cripto dal wallet di deposito al wallet per il trading
  3. quando il trade è terminato, dovrai nuovamente riportare le cripto guadagnate al wallet di deposito (possono esserci dei wallet di deposito diversi secondo il tipo di cripto da depositare)
  4. a volte, per riportare le tue cripto fuori dall’exchange decentralizzato (al tuo wallet personale o al tuo exchange di partenza) dovrai portare le cripto dal wallet interno di deposito a un altro wallet interno che serve per il trasferimento.

Non confondere gli exchange con i wallet

Come si traferiscono criptovalute tra exchange e wallet

GLOSSARIO

Sei alle prime armi con le criptovalute, ma vuoi subito fare dei trade senza errori e guadagnare come un esperto? Prova per un mese BlockchainTop, il nostro servizio completo per investire in criptovalute.

I nostri manuali operativi ti spiegano come usare wallet e exchange e nel nostro forum potrai chiederci assistenza in tempo reale ed essere guidato passo passo in ogni tua operazione.

>
Accedi gratis al report «Guadagnare con le Criptovalute»

Per triplicare il tuo investimento in pochi mesi con questa nuova tecnologia

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti gratis alla Letter «Block Chain News»

Per triplicare il tuo investimento in pochi mesi con questa nuova tecnologia

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco