Analisi tecnica criptovalute del 7 marzo 2018 | BlockChain Top

Analisi tecnica criptovalute del 7 marzo 2018

Stellar Lumen Eur

Una criptovaluta minore sulla quale da qualche giorno abbiamo acceso più di un riflettore, almeno dal punto di vista tecnico, è Stellar Lumen. Caratterizzata dal simbolo XLM, Stellar è il nome di una piattaforma creata nel 2014 e basata su tecnologia blockchain che serve a mettere in contatto banche, sistemi di pagamento e persone. Lumen è invece il nome della criptovaluta offerta da Stellar.

Fatta questa breve presentazione andiamo sul grafico cercando di capire per quale motivo Stellar potrebbe rappresentare una buona opportunità di trading per le prossime settimane.

Dal 2017 sta salendo una trend line bullish che proprio in questi giorni viene sollecitata, ma non solo. Il grafico è su scala logaritmica per una migliore comprensione grafica e notiamo come a 0.24/0.25 troviamo una zona di supporto molto interessante considerando che già a inizio febbraio qui si era fermato il ribasso partito a gennaio dai massimi di 0.92; sempre da queste parti troviamo il massimo intermedio del 17 dicembre.

Questo il grafico dei prezzi, ma passiamo agli oscillatori che forse racchiudono gli indizi più interessanti. L’RSI sta abbozzando, in anticipo rispetto ai prezzi, una rottura verso l’alto della trend line che da inizio gennaio tiene compresse le ambizioni di Stellar. Il tentativo di rottura è solo agli albori e va monitorato.

L’oscillatore stocastico appare ancora più intrigante. La svolta verso l’alto dopo essere sceso nel territorio ipervenduto avviene esattamente in corrispondenza della trend line citata sopra. Osservando i casi precedenti quanto meno un rimbalzo verso l’alto è atteso spingendoci a pronosticare un interessamento di 0.38/0.40, zona di transito della resistenza chiave dei prossimi mesi. Andare oltre quel livello aprirebbe le porte ad un bull market decisamente più consistente. Ovviamente la rottura verso il basso dei supporti sopra citati provocherebbe un brusco ridimensionamento nelle quotazioni di Stella Lumen.

Monero

Altra crypto currency particolarmente interessante è Monero (XMR) la quale sembra essere stata una delle più rapide ad uscire dalla fase negativa dicembre-febbraio. La reazione è stata vigorosa e soprattutto ha  più che raddoppiato i prezzi dai minimi di 120 Eur.

Come si vede dalla tabella delle performance 2018, Monero è una delle poche, assieme ad Ethereum, a vantare ancora un saldo positivo da inizio anno.

Andando al grafico possiamo apprezzare le 5 sotto onde con cui XMR è riuscito ad arrivare fino  alla trend line ribassista che ha compresso le ambizioni dei compratori di Monero fino ad ora.

La resistenza acquista ancora più consistenza trovando a 306 anche il 61.8% di ritracciamento dell’intero ribasso cominciato a dicembre 2017. C’è però un elemento che lascia aperte le porte del bull market. L’oscillatore MACD, ora tornato sopra la linea dello zero e soprattutto in ascesa, sembrerebbe confermare un trend cha ha ancora qualcosa da dire.

Ecco quindi che, se nel breve periodo le resistenze faranno sentire i loro effetti negativi, il ritorno sui supporti di 225/240 Eur potrebbe rappresentare un ideale trampolino di lancio per tentare l’assalto (definitivo?) alla trend line ribassista e ripartire verso l’alto.

>
Accedi gratis al report «Guadagnare con le Criptovalute»

Per triplicare il tuo investimento in pochi mesi con questa nuova tecnologia

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti gratis alla Letter «Block Chain News»

Per triplicare il tuo investimento in pochi mesi con questa nuova tecnologia

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco