Analisi tecnica criptovalute del 21 marzo 2018 | BlockChain Top

Analisi tecnica criptovalute del 21 marzo 2018

Ethereum Eur

Prima di analizzare il difficile momento che sta vivendo Ethereum vogliamo segnalare un interessante grafico riportato dal sito Topdown Charts. Nel grafico viene riportato, assieme al prezzo di Bitcoin, un indicatore di sentiment che storicamente è sempre stato utile ad intercettare momenti di eccesso (di ottimismo e/o di pessimismo) su Bitcoin. Stiamo parlando del Google Trend Sentiment Indicator.

In pratica questo indicatore riassume in un indice sintetico la quantità di ricerche su Google aventi ad oggetto le parole chiave relative a bitcoin (ad esempio “buy bitcoin”, “trade bitcoin”, “bitcoin mining”, ecc…). Quando raggiunge quote siderali come dicembre 2017 un eccesso di sentiment positivo consiglia disimpegno, quando questo indicatore scende ai minimi termini, ci sono buone possibilità di comprare a prezzi interessanti.

Rispetto al 2014 Bitcoin è però decisamente più conosciuto ed è entrato a far parte di molti business; questo ci porta a pensare che difficilmente torneremo ai livelli del 2015-2016 in termini di numerosità di ricerca sul motore di Google con l’asticella che probabilmente si è spostata un po' più in alto. Di certo la speculazione spicciola possiamo dire che è stata spazzata via.

Passiamo adesso alla delicata situazione tecnica di Ethereum. Come si vede dal grafico sui livelli di area 400 convergono numerose proiezioni di supporto, livelli soprattutto critici in ottica di lungo periodo.

I più smaliziati intravedono già un testa e spalla ribassista in formazione e sotto 400 (ideale neck line) difendere ancora il bull market comincerebbe ad essere un esercizio complicato.

Oltretutto a 400 passa proprio la linea di tendenza che unisce i minimi del 2017, ma non solo.

Andando a scavare nei cicli temporali di Ethereum scopriamo come ogni 60 giorni circa la criptovaluta realizza un massimo o un minimo primario. L’evento ciclico è accaduto proprio sabato scorso ed anche ammettendo qualche giorno di tolleranza la reazione a questo punto è dovuta e ci sembra di poter dire che, dopo l’immersione di sabato netto a 365 Eur, una prima vigorosa reazione dei rialzisti c’è stata con una risalita che al momento assume i contorni di circa 100 Eur per ETH.

Ultimo anello della catena quella del calo attuale che appare eccessivo in termini di intensità o quanto meno allineato a quelli che in precedenza con queste condizioni hanno anticipato un bottom primario. Infatti nell’ultimo mese il calo di Ethereum è stato superiore al 30%, un comportamento che, come si vede dal grafico, in passato ha quanto meno favorito un rimbalzo.

Zcash Eur

Torniamo a parlare dopo un mese di Zcash e purtroppo non in termini positivi. Anche qui però siamo di fronte ad un momento critico che richiede una reazione e che i trader più aggressivi potrebbero sfruttare a loro favore.

La rottura di quella zona di supporto di 250 che nel precedente report avevamo indicato come fondamentale, c’è stata ed anche netta.

Da quel momento Zcash non si è più voltato indietro sfiorando ormai il 50% di calo nell’arco di un mese. Quando le quotazioni si dimezzano nell’arco di questo arco temporale solitamente si assiste ad una reazione anche vigorosa dei prezzi, anche se non è da escludere che prima di questo evento si possa assistere ad una ulteriore spinta verso il basso nella direzione di un livello di prezzo che potrebbe rappresentare una ghiotta opportunità per il resto del 2018. Stiamo parlando di quell’area compresa tra 130 e 150. Qui troviamo rispettivamente il 78.6% di ritracciamento di Fibonacci di tutto il bull market partito ad inizio 2017 ed i due minimi di luglio e settembre che rappresentarono il trampolino di lancio per la cavalcata invernale di Zcash.

Un ritorno sopra 250 sarebbe invece un eccellente segnale bullish per Zcash ed il rimbalzo in atto negli ultimi giorni appare quanto meno un segnale di risveglio.

>
Accedi gratis al report «Guadagnare con le Criptovalute»

Per triplicare il tuo investimento in pochi mesi con questa nuova tecnologia

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti gratis alla Letter «Block Chain News»

Per triplicare il tuo investimento in pochi mesi con questa nuova tecnologia

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco